Impianto depurazione acque Magliasina

Ottimizzazione e ampliamento dell’impianto di depurazione (IDA) di Madonna del Piano ad opera del Consorzio depurazione delle acque della Magliasina per una spesa di CHF 14.5 milioni

 

CENNI STORICI DEL CDA MAGLIASINA

5 marzo 1971
Istituzione del Consorzio Depurazione Acque della Magliasina; Comuni di Bedigliora, Caslano, Croglio, Magliaso, Neggio, Ponte Tresa, Pura e Vernate.

12 dicembre 1980
Estensione del consorzio ai Comuni di Astano, Monteggio e Sessa.

1983 - 1987
Realizzazione della stazione di depurazione consortile di Madonna del Piano.

Maggio 1993
Ultimazione di tutte le diverse opere consortili con la conclusionedel collettore Castelrotto-Banco. 
Le spese di costruzione ammontano complessivamente a Fr. 29'200'000.- di cui Fr. 12'100'000.- per la stazione di depurazione.

Autunno 2012
Estensione del Consorzio ai Comuni di Alto Malcantone, Aranno, Bioggio (frazione di Iseo), Migliegliga, Novaggio e Curio. Parallelamente anche le acque luride in provenienza da questo territorio sono collegate all’IDA della Magliasina.


RINNOVO E AMPLIAMENTO IDA

L’attuale impianto di depurazione, entrato in servizio nel 1987 è stato previsto per trattare le acque di 15'000 abitanti equivalenti (AE) provenienti dai Comuni consorziati. A 27 anni dalla messa in funzione, oltre alla necessità di rinnovo tecnologico e alla vetustà delle component strutturali ed elettromeccaniche, occorre considerare l’accresciuto carico effettivo, oggi di circa 21'000 AE e, in base alle previsioni di sviluppo della popolazione, nell’anno 2030 di 27'000 AE. Per assicurare anche nel futuro una depurazione e immissione dell’acqua trattata nel fiume Tresa nel rispetto delle prescrizioni di legge è stato deciso l’ottimizzazione e l’ampliamento dell’impianto di depurazione.

A seguito dell’approvazione del credito di finanziamento delle misure da parte del Consiglio consortile nel dicembre 2014, le procedure in vista della progettazione definitiva, approvazione edilizia e realizzazione delle opere sono state avviate.
 

STIMA DEI TEMPI DI REALIZZAZIONE

La stima dei tempi è indicativa.

ATTIVITÀ

TERMINE PREVISTO

Progettazione e licenza edilizia

31.12.2015

Appalti e progettazione esecutiva

31.05.2016

Esecuzione parte edile nuovo edificio

31.10.2017

Esecuzione parte impiantistica

31.08.2019

Sistemazione esterna

31.01.2020

Collaudi e messa in esercizio

30.04.2020

Link e documenti utili